Brenzone. Legambiente “demolisce” il mega progetto targato technital per una nuova funivia e un nuovo porto

Potrebbero interessarti anche...

5 risposte

  1. Manuela ha detto:

    evviva!! Qualcuno che finalmente mette nero su bianco quello che è il pensiero della cittadinanza di Brenzone.
    Davanti agli Amministratori sembriamo delle mosche bianche.
    Alle assemblee organizzate dall’Amministrazione non ci danno ascolto, ci invitano solo per parlare parlare parlare e non lasciano spazio ai cittadini per sapere cosa ne pensano.
    E’ uno schifo, una vergogna, un progetto demenziale, inutile e devastante
    Fermateli!!!!!!!

  2. Cristian ha detto:

    Casa Manuela, permettimi di dissentire. Io sono stato alla serata di presentazione del “project” in municipio e non mi è sembrato che l’Amministrazione non avesse ascoltato i cittadini. Tutt’altro. ci sono stati interventi anche decisi del presidente del circolo nautico di Castelletto a cui è seguita una discussione. Il progetto può essere discutibile, ridimensionato, addirittura “cassato” o approvato cosi come è; gli attuali amministratori avrebbero potuto già portarlo in Giunta per l’approvazione ma non l’hanno fatto perchè, da quello che ho capito, vogliono lasciare spazio ad un dibattito per migliorare la proposta e pertanto sarà il prossimo sindaco a scegliere se e come approvarlo. E mi sembra che dall’altra parte, visti i personaggi, non ci sia proprio l’intenzione di ridurre la devastazione. Tutt’altro.

  3. Marco ha detto:

    Si può dire di tutto, disuisire ecc… Ma chi abita a Brenzone sa bene, se apre gli occhi, che questi in cinque anni hanno tutelato l’ambiente ecome mai prima!! Nessuna lottizzazione, nessuna porcata comandata dal Giorgetti di turno, nessuna seconda casa. Sul project, come hanno detto, penso che meritino fiducia per quello che hanno dimostrato!!!!

  4. Flavio ha detto:

    Se il Lago di Garda fosse in un paese civile avrebbero già realizzato da anni un parco naturale dove non si costruisce più , dove i motoscafi non navigano più , dove la natura viene tutelata sotto ogni aspetto. Cosa lasceremo alle generazioni future? Ambientalisti unitevi è fate sentire la vostra parola prima che il lago si riempia di opere inutili per la collettività ed utili ad aumentare il consumo del territorio.

Lascia un commento

Translate »